Tempio, Lu Spinsateddu: dalla riqualificazione all’inquinamento. Analisi di un intervento pubblico locale

Tempio, Lu Spinsateddu: dalla riqualificazione all’inquinamento. Analisi di un intervento pubblico locale

SCARICA IL PDF:

È tempo di bilanci, tanto di fine anno quanto in conclusione di mandato amministrativo. Di seguito si propone un’analisi riguardo un controverso intervento pubblico locale, previsto e realizzato dal Comune di Tempio Pausania e finanziato dalla Regione Autonoma della Sardegna.

Da una semplice e attesa riqualificazione di una scuola materna sono scaturite diverse peripezie – alcune note altre meno – che hanno comportato un dispendio di ingenti risorse pubbliche e, non meno importante, un rilevante impatto ambientale a causa di un grave episodio d’inquinamento.

Le vicende de Lu Spinsateddu sono emblematiche sotto diversi punti di vista e, anche per questo, è utile sintetizzare, documentare e valutare l’implementazione di una data policy.

Oltre gli aspetti tecnici dell’intervento emerge il richiamato inquinamento, la gestione dell’episodio e la trasparenza dell’azione amministrativa, la sottovalutazione e l’occultamento dei rischi e degli impatti ambientali, la qualità della comunicazione istituzionale dell’Ente.

Infine il lavoro vuole essere anche un esempio sul metodo giornalistico attraverso il quale operare e documentare situazioni simili, come svolgere ricerche con l’opportuna verifica e approfondimento su fonti e dichiarazioni pubbliche.

Nel metodo rientra sottoporre la valutazione stessa ad una imprescindibile revisione paritaria che dia ai lettori e diretti interessati la possibilità di confutare le informazioni, le procedure e le conclusioni.

Il lavoro viene divulgato gratuitamente. Chi volesse contribuire ai diversi costi di ricerca e analisi può effettuare una donazione tramite PayPal (indirizzo email di riferimento luigipiga87@hotmail.it).

Per eventuali rimostranze e richieste di delucidazioni o documentazione specifica, il contatto di riferimento è luigi.piga.tempio@pecgiornalisti.it. Il prima possibile verrà dato riscontro. Grazie.

SCARICA IL PDF:

Cagliari, “Mègius paris o ognunu pro contu suo” assemblea di Caminera Noa

Cagliari, “Mègius paris o ognunu pro contu suo” assemblea di Caminera Noa

Dopo un periodo dedicato a diversi incontri bilaterali in Sardigna, Caminera Noa si riunirà sabato 21 a Casteddu. L’Assemblea Plenaria è in programma a partire dalle 15:00 nei locali di Via Mandrolisai 8. La data dell’evento è stata scelta anche per agevolare la partecipazione degli emigrati.

“Ognuno di noi ha il suo percorso, le sue esperienze, la collezione dei suoi errori e dei buoni risultati da tesaurizzare – dichiara Caminera Noa. L’assemblea non sarà siglata da nessuna organizzazione e sarà pubblica per garantire la massima partecipazione di tutti coloro i quali vorranno, singolarmente o come gruppi organizzati, contribuire alla costruzione di una nuova comunità politica in Sardegna”.

Tra i temi che verranno affrontati nell’incontro troverà ampio spazio la Sanità, argomento caldo che vede battersi costantemente numerosi ed eterogenei soggetti. Ai lavori assembleari farà seguito un momento di socialità con cena a prezzi popolari.

Pagina Facebook dell’evento: https://www.facebook.com/events/508587903086482/

Tempio, “Immaginando”: mostra fotografica collettiva fino a sabato 14

Tempio, “Immaginando”: mostra fotografica collettiva fino a sabato 14

Fino a sabato 14, nei locali dello Spazio Faber di Tempio Pausania, sarà possibile visitare la mostra fotografica collettiva “Immaginando”.

“Immaginando” raccoglie il contributo di 14 tra fotografe e fotografi che operano nell’Associazione culturale tempiese “La Sardegna vista da vicino”, realtà attiva da diversi anni con interessanti mostre collettive e incontri con autori.

Si tratta di un vero e proprio percorso che porta il “fotovisitatore” ad immergersi in una serie di immagini che toccano l’animo umano, la sfera dei sentimenti più profondi ed intimi o portano a riflettere su temi sempre più attuali. Un viaggio nel nostro pianeta alla scoperta di piccole creature ed interessanti paesaggi, circostanti oppure molto distanti. Un viaggio nel mondo della religione, della fantasia, del gioco, della musica e delle emozioni. Sempre nel tentativo di tenere vivo il ricordo di chi questo mondo lo ha lasciato.

Sarà possibile esplorare la mostra “Immaginando” la mattina, dalle ore 09:30 alle 13:30, e nel pomeriggio, dalle 15:30 alle 19:30.

La pagina Facebook de “La Sardegna vista da vicino”:
https://www.facebook.com/La-Sardegna-Vista-da-Vicino-291471094257704/